Gli obiettivi raggiunti con SCAO

Aumento della produttività

Lo sviluppo della Smart Factory ha portato ad un aumento dell’efficienza e della qualità, con conseguente aumento della produttività.

Scao ha implementato i software senza dover cambiare il gestionale già in uso da SHS Italia.

Controllo attività e riduzione sprechi

Grazie alla raccolta in tempo reale di dati precisi e aggiornati, il MES permette la supervisione delle attività di tutto lo stabilimento.

E’ così possibile riuscire ad intervenire tempestivamente rispetto a qualsiasi evento e ridurre notevolmente gli sprechi.

Affidabilità e riduzione della carta

Il flusso e i processi di lavoro sono digitalizzati ed accessibili in real time. Così facendo, l’utilizzo della carta è stato drasticamente ridotto.

Le decisioni e le strategie aziendali si basano su dati e numeri certi, così da ottimizzare le analisi e fare migliori previsioni.

Il software è stato installato in tutti i reparti di SHS Italia, dall’accettazione della materia prima all’imballaggio finale, e consente di guidare e supportare passo-passo l’operatore, trasmettendo tutte le informazioni di cui ha bisogno, sia produttive che di sicurezza.

Inoltre, è fondamentale che le decisioni quotidiane di impiegati e manager siano basate su dati e numeri certi: il software SCAO ci consente di raccogliere informazioni provenienti da tutti i reparti per le analisi necessarie.
Automatizzando questo processo abbiamo eliminato il data entry evitando errori di digitazione e attività senza valore aggiunto.

Simone Pesenti, Supply Chain & Production Manager – SHS Italia

L’azienda

SHS Italia è un’azienda di produzione con sede a Capriolo (BS), con casa madre tedesca, che realizza guarnizioni a disegno e O-Ring in diversi materiali elastomerici.

Le guarnizioni vengono impiegate nel settore automobilistico, sanitario, idraulico e pneumatico, nella produzione della rubinetteria, nella costruzione di macchine e di veicoli, nelle pompe, così come nel reparto medicale e delle telecomunicazioni.

SHS Italia è il sito produttivo del gruppo tedesco SHS Dichtungen, realizzato soltanto nel 2020. L’azienda è stata creata da zero, perciò necessitava di un sistema di interconnessione 4.0 in grado di seguire e monitorare in real time tutti i processi di lavoro in fabbrica.

Da 0 a Smart Factory in SHS Italia

SHS Italia era alla ricerca di un partner tecnologico per la gestione delle varie fasi del flusso produttivo e la trasformazione digitale della Produzione.

L’obiettivo individuato da Scao era quindi l’implementazione della SMART FACTORY, ovvero la gestione, il controllo e la digitalizzazione di tutti i processi produttivi.

Efficienza

Aumento dell’efficienza grazie ad una maggiore comunicazione tra reparti e una maggiore supervisione generale grazie alla digitalizzazione di tutti i processi produttivi.

Efficacia

Aumento dell’efficacia della produzione grazie al controllo in tempo reale delle prestazioni delle postazioni. Così, l’azienda può conoscere i tempi effettivi per ogni prodotto, ordine e commessa.

Qualità

Aumento della qualità tramite una raccolta continuativa e diffusa di tutti i parametri di produzione, da cui si possono tracciare in tempo reale gli esiti di tutti i controlli, per lotti e seriali.

I risultati della Smart Factory in SHS Italia

I numeri del miglioramento

19527

Registrazioni di parametri di qualità

959

OP gestiti in eCertus

3989541

O-ring stampati ogni mese

Accettazione Materie Prime (mescole e stampi)

Dal momento che il MES è integrato con le bilance, quando il fornitore consegna la mescola, l’azienda può verificare il quantitativo consegnato rispetto alla tolleranza prevista.

Quando il fornitore consegna uno stampo, l’operatore a terminale MES verifica le specifiche dello stampo compilando una checklist.

L’esito di tutti i controlli viene inviato al gestionale.

Vantaggi

Tracciamento in tempo reale delle materie prime e dell’avanzamento di ogni ordine di produzione.

Processi digitalizzati, riduzione utilizzo della carta

Aggiornamento dell’Erp in tempo reale.

Trasferimento mescole e stampi

All’inizio di un ordine di produzione di stampaggio, dal magazzino viene prelevata la mescola da portare a bordo macchina. Il MES evade i documenti di trasferta mescola, indicando al gestionale la quantità pesata sulle bilance e stampando un’etichetta identificativa.

Quando comincia l’ordine di produzione di stampaggio, l’attrezzista si reca a terminale e il MES gli indica in ordine cronologico gli ordini previsti, per ogni OP quale stampo prelevare e su che pressa deve essere montato.
Alla conferma da parte dell’operatore, eCertus emette una richiesta di prelievo al magazzino verticale Lista.

Stampaggio

Il MES trasferisce in automatico la ricetta e i dati gestionali al PLC alla pressa.

Sul televisore in reparto, una dashboard che indica agli operatori diverse informazioni e alert:

  • la % di riempimento delle casse dove cadono gli o-ring stampati, cosicché l’operatore possa prepararsi quando è il momento di cambiarla
  • il momento in cui effettuare i controlli in linea, per verificare la qualità dei pezzi prodotti, ad intervalli impostati nel gestionale
  • gli OEE (Disponibilità, Rendimento, Qualità)
  • il tempo di attrezzaggio, la fine prevista di stampaggio e la puntualità.

A fine di ogni turno, il MES invia al gestionale il totale dei pezzi buoni e di quelli scartati.

Forno

Quando gli O-Ring arrivano alla fase di cottura, il MES:

  • traccia l’allestimento dei carrelli e relativi vassoi
  • indica agli operatori in quale forno devono inserire il carrello
  • trasferisce automaticamente la ricetta al forno

Durante la fase di cottura, un televisore in reparto mostra in tempo reale il termo-tracciato dei forni,
cosicché si possa verificare se il forno sta mantenendo la curva di temperatura prevista.

A fine di ogni turno, il MES invia al gestionale il totale dei pezzi buoni e di quelli scartati.

Cernita manuale

All’avvio della cernita, il MES presenta agli operatori una serie di fotografie dei difetti da identificare sul prodotto, così da istruirli su quali pezzi considerare scarti e quali buoni.

Sul televisore in reparto, una dashboard mostra la situazione di ogni postazione di cernita, gli OEE, la % di riempimento delle casse e indica quando effettuare i controlli in linea.
A fine turno, l’operatore dichiara lo scarto e il MES registra i versamenti nel gestionale, indicando i pezzi buoni e gli scarti.

Cernita automatica

Il MES s’interfaccia con i PLC delle due macchine di cernita automatica e quando l’operatore inizia un ordine di produzione, invia alla macchina le informazioni di quale prodotto deve lavorare e quanti pezzi cernere. La macchina, dal codice del prodotto, aggancia la ricetta.

Leggendo in tempo reale i pezzi buoni e quelli scartati dal PLC, eCertus indica al gestionale, per ogni turno, i pezzi buoni e quelli scartati. Una dashboard in reparto mostra gli OP in lavorazione e gli OEE.

Imballaggio

Il MES guida l’operatore durante l’imballaggio del prodotto finito.
Il software gli indica quali scatole usare
 in base all’ordine di produzione, quanti sacchetti deve inserire per ogni scatola e quanti pezzi per sacchetto sono previsti. 

Successivamente si procede alla stampa delle etichette da allegare ai sacchetti e alle scatole, e segnala al gestionale l’avvenuto completamento dell’imballaggio, indicando precisamente l’ubicazione del prodotto finito.

Laboratorio e Gestione Qualità

Si tratta di una fase trasversale a tutti i processi di produzione. 

Il MES, tramite alert specifici, indica agli operai su quale cassa effettuare i controlli di qualità in linea a campione.
Tutto questo avviene senza mai bloccare i flussi produttivi.

Gli operatori di laboratorio hanno a disposizione uno scenario del MES in cui registrare, attraverso dispositivi mobili, i controlli qualità a campione effettuati sugli ordini di produzione avviati in azienda.

L’esito di tutti i controlli viene inviato al gestionale.