Intelligenza Artificiale, ecco perché non devi temerla

perchè non temere l'intelligenza artificiale

Intelligenza Artificiale, un dibattito aperto

Il dibattito sull’Intelligenza Artificiale (AI) è aperto ormai da diverso tempo, specialmente in relazione alle opportunità e ai rischi di uno sviluppo preponderante, senza un’attenta analisi e valutazione del fenomeno. Senza tralasciare la mancanza di un’adeguata legislazione a livello nazionale e mondiale.

Dal canto nostro, i realtà, nell’era dell’Industria 4.0 e 5.0, l’Intelligenza Artificiale emerge come un alleato cruciale, anche per le aziende manifatturiere.
In questo approfondimento, vorremmo sfatare il mito della sostituzione umana e rivelare come l’IA può portare vantaggi tangibili e trasformare il panorama industriale.

Il mito della sostituzione umana

Contrariamente alle paure diffuse, l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale crea una sinergia tra le competenze umane e la tecnologia avanzata. Ad esempio, nel settore manifatturiero e industriale, l’integrazione di robot collaborativi (cobots) negli impianti di produzione non significa che i lavoratori umani verranno sostituiti. Anzi, i cobots li assistono nelle attività più faticose e ripetitive.
Questa collaborazione si stima che possa portare ad un aumento del 25% della produttività e, al contempo, può consentire ai dipendenti di concentrarsi su compiti più complessi e creativi.

Inoltre, nei settori che hanno adottato in maniera massiccia l’IA, si è registrato un aumento delle opportunità lavorative. L’IA ha aperto nuovi orizzonti professionali, richiedendo competenze specializzate nella gestione e manutenzione dei sistemi, creando nuove opportunità e nuovi ruoli ad essi legati.
L’Università di Oxford afferma che, entro il 2030, il 75% dei nuovi posti di lavoro richiederà competenze legate all’IA. Ciò si traduce in una spinta per la formazione e l’evoluzione delle competenze.

Intelligenza Artificiale e Industria Manifatturiera

L’intelligenza artificiale sta rapidamente diventando una tecnologia fondamentale per le aziende di tutte le dimensioni e in tutti i settori. Nel settore manifatturiero, l’AI offre una serie di potenziali benefici, tra cui: 

  • Miglioramento dell’efficienza e della produttività: l’IA può essere utilizzata per automatizzare compiti ripetitivi e pericolosi, liberando i lavoratori per concentrarsi su attività più strategiche. Inoltre, l’IA può aiutare a migliorare la qualità dei prodotti e ridurre i costi. Ad esempio, la società automobilistica Ford ha utilizzato l’IA per automatizzare il processo di assemblaggio delle autovetture. Questo ha permesso di ridurre i tempi di produzione di circa il 20% e di aumentare la produttività del 15%.
  • Miglioramento della qualità dei prodotti: l’IA può essere utilizzata per analizzare grandi quantità di dati e identificare potenziali problemi di qualità. Inoltre, l’IA può aiutare a personalizzare i prodotti in base alle esigenze specifiche dei clienti.
  • Miglioramento della sicurezza: l’IA può essere utilizzata per monitorare i processi di produzione e identificare potenziali pericoli, e aiutare a prevenire infortuni e danni alle attrezzature. Ad esempio, la società di energia elettrica Enel utilizza l’IA per monitorare le reti elettriche e identificare potenziali problemi. Questo ha permesso di ridurre il numero di guasti e di migliorare la sicurezza dei lavoratori

Per cogliere i benefici dell’IA e mitigare le sfide, le aziende dovranno adottare un approccio strategico. È importante identificare i processi e le attività che possono essere automatizzati o migliorati con l’IA. Inoltre, è importante sviluppare le competenze necessarie per implementare e gestire l’IA.

Secondo uno studio dellInternational Data Corporation (IDC), le aziende manifatturiere che investono in IA potranno ottenere i seguenti benefici:

  • Aumento della produttività del 20%
  • Riduzione dei costi del 15%
  • Miglioramento della qualità del 10%

Lo studio stima inoltre che, entro il 2025, le aziende manifatturiere che non adotteranno l’AI potrebbero perdere una quota di mercato del 10%.

Collaborazione uomo-macchina per il successo aziendale

La collaborazione tra l’uomo e la macchina è una realtà tangibile che ha dimostrato di portare risultati significativi. Un esempio lampante proviene dal settore manifatturiero automobilistico. Aziende come Tesla hanno implementato sistemi di guida assistita basati sull’IA, offrendo una guida più sicura e riducendo gli incidenti stradali. Questi sistemi non mirano a eliminare il ruolo del conducente, ma a migliorare la sicurezza e l’efficienza delle auto.

Inoltre, l’implementazione di sistemi di intelligenza artificiale nella catena di approvvigionamento, come l’uso di algoritmi predittivi per la gestione degli stock, ha portato a una riduzione dei costi operativi e a una maggiore efficienza. 

Si tratta di una strategia concreta per il successo aziendale, un modo per sfruttare appieno il potenziale umano insieme alle capacità avanzate dell’IA, raggiungendo risultati che altrimenti sarebbero difficilmente ottenibili.

CONTATTI COMMERCIALI

CONTATTA SCAO
il Partner tecnologico al servizio della tua azienda.